print article Stampa l'articolo

Delusioni, sorprese e scatole cinesi: come la determinazione e l'analisi dei fallimenti conducono al successo

di Eugenio Guarino

(se hai fretta clicca qui)

Ti hanno mai fatto lo scherzo delle scatole cinesi? Trovi un dono, lo scarti e trovi una scatola, la apri e trovi un'altra scatola la apri.... e ad ogni apertura una delusione. Ma quando arrivi all'ultimo pacchetto ecco balzare fuori, inaspettatamente, la sorpresa più bella che non avresti mai osato immaginare! Lo scherzo delle scatole cinesi è una perfetta metafora della vita. Spesso ti scontri con una delusione e poi con un'altra. Ostacoli, fallimenti, errori. Ma alla lunga, se hai pazienza e determinazione arriva la sorpesa, magari diversa ma spesso più grande di quella che ti attendevi.

Ogni insuccesso, ogni esperienza negativa è una speciale opportunità di crescita. Una lezione che la vita ti offre per imparare e migliorare. Analizza dove hai sbagliato, quali sono stati i fattori critici del fallimento. Una volta che li hai individuati la prossima volta tienili in considerazione. Neutralizzali, se puoi, o cerca di evitarli. Solo in questo modo puoi rendere l'insuccesso una esperienza positiva, un'utile lezione di vita. Le lezioni vissute, le esperienze dirette sono la migliore opportunità di cambiamento e miglioramento che ti possono capitare, valgono più di qualsiasi libro, articolo, lezione, perché rimangono scolpite in te stesso e non le scorderai mai.

Se leggi la storia dei grandi uomini ti accorgerai che quasi tutti sono passati da insuccessi e fallimenti prima di arrivare alla loro meta.

Ti propongo un esempio spesso citato dalla letteratura anglossassone: la vita di Abramo Lincoln. Abramo Lincoln è passato da un evento negativo all'altro (sfrattato, impossibilitato a studiare, colto da esaurimento nervoso, perdita prematura del figlio), da un fallimento negli affari e nella vita pubblica all'altro. Ma la tenacia e la caparbietà l'hanno portato a diventare presidente degli Stati Uniti. La storia di Abramo Lincoln è la dimostrazione che i leader non sono persone speciali, nel senso che non hanno doti speciali, se non quella di desiderare fermamente di arrivare, non scoraggiarsi di fronte agli errori e i fallimenti, ma imparare da questi. Sanno che non bisogna associare i fallimenti alle proprie (in)capacità ma viverli come una esperienza necessaria per raggiungere le mete desiderate. I leader hanno perseveranza, pazienza e capacità di impegnarsi un po' più degli altri. Tutti possono divenire leader se mettono in pratica queste tre caratteristiche. La differenza fra le persone vincenti, quelle che ce la fanno, che concretizzano i loro sogni e quelle che si accontentano, che si adeguano, sta nella capacità di imparare e crescere sulle esperienze negative. Anziché darsi per vinti e farsi abbattere da queste esperienze le valorizzano, si rialzano e recuperano terreno. Si rifiutano di essere sconfitti, analizzano gli errori e reagiscono riprendendo in mano il timone e indirizzandolo verso la meta prestabilita.

Si hanno risultati solo dopo innumerevoli tentativi e innumerevoli insuccessi e fallimenti. Ripetizione, costanza, focus e capacità di resistere allo sconforto sono gli ingredienti che fanno di una persona un leader.

Se credi di poter cambiare le tue abitudini, di diventare il più grande venditore, il più bravo manager da un giorno all'altro devi essere pronto ad andare incontro a grandi frustrazioni e insoddisfazioni.

Sii piuttosto pronto a cadere e a rialzarti chiedendoti che cosa hai imparato, cosa puoi fare per evitare di inciampare di nuovo sullo stesso ostacolo. Aggiusta la prospettiva e considera questi gli eventi come preziose lezioni, accadimenti positivi che arricchiscono l'esperienza, forgiano il carattere, temprano lo spirito e ti rendono meritevole giungere alla meta desiderata.

Agisci subito!

  • Le esperienze negative sono opportunità di crescita
  • Analizza dove hai sbagliato e impara dagli errori
  • Tutte le persone di successo hanno dovuto affrontare difficoltà
  • Non scoraggiarti di fronte agli errori, quando cadi rialzati e riprendi la tua strada arricchito dall'esperienza che hai vissuto
  • Ripetizione, costanza, focus e capacità di resistere allo sconforto sono gli ingredienti che rendono una persona un leader
  • Se vuoi illuderti e deluderti pensa di poter cambiare te stesso e avere successo da un giorno all'altro
  • Se vuoi essere felice impara dai tuoi errori e trova ciò che c'è di buono nelle inevitabili avversità

Ricorda: "Non abbiate mai paura dell'ombra. E' li a significare che vicino, da qualche parte, c'è la luce che illumina." - Ruth E.Renkel